Safety & Security

La circolare Gabrielli e le ultime del Dipartimento di Protezione Civile hanno scisso il ruolo del volontario Protezione Civile da quello che presta il proprio servizio nelle attività di sicurezza pubblica.
La frequenza a percorsi formativi individuali accresce conoscenze e competenze portando “valore” all’interno delle attività in cui il volontario è impegnato non collegando pertanto la formazione esclusivamente ad “obbligo” ma a “scelta”.

La norma di riferimento fa capo al TESTO UNICO SULLA SICUREZZA SUL LAVORO n. 81/2008: il volontario viene definito dalla legge 266/91. Il Dlgs.3 agosto 2009 n. 106 NORMA LA FIGURA DEL VOLONTARIO RIFERITA ALLE PROCEDURE PER LA SICUREZZA CONSIDERANDOLO LAVORATORE AUTONOMO e pertanto disciplinato nell’art. 3 comma12 bis dal Dlgs. 81/2008.